Testimonienza utente

Non funzionerà mai! Questo era il punto di vista dei medici prima di adottare la soluzione di riconoscimento vocale.

 


 

Il Gruppo ospedaliero Paris Saint-Joseph (GHPSJ), una struttura modello nell’azzeramento del cartaceo e alla costante ricerca di innovazioni tecnologiche che gli consentano di migliorare la continuità, la qualità e la sicurezza del percorso di cure, ha reso il riconoscimento vocale uno strumento essenziale del lavoro quotidiano dei propri medici.

Il tempo di diffusione dei referti medici è un aspetto chiave della continuità delle cure. Il GHPSJ ne ha fatto un obiettivo strategico di miglioramento della qualità e ha scelto di mettere a disposizione dei medici un riconoscimento vocale della nuova generazione.

Oggi i vantaggi si misurano concretamente, in particolare:

80%
di relazioni cliniche inviate il giorno stesso
0
Assenza di carta: le relazioni cliniche elettroniche vengono inviate al medico di famiglia mediante posta elettronica protetta
45’
risparmiati per ogni mezza giornata di consultazione
Fate sentire la vostra voce, come i quasi 310 medici del GHPSJ! !

Informazioni mediche acquisite con maggior affidabilità, precisione e rapidità
Referti redatti in tempo reale e prontamente disponibili al paziente e al medico curante
Un’operatività immediata senza apprendimento, tempo risparmiato ogni giorno

“Non funzionerà mai! Questo era il punto di vista dei medici prima di adottare la soluzione di riconoscimento vocale. Quando hanno provato lo strumento e compreso che avrebbero potuto usarlo immediatamente in modo intuitivo per dettare referti affidabili senza perdite di tempo, l’hanno completamente adottato. Oggi i servizi che non sono ancora provvisti di questa soluzione ce la richiedono.”
Olivier Boussekey, direttore dei sistemi informativi Groupe Hospitalier Paris Saint-Joseph

Vorrei scaricare la testimonianza
Condividere:
Share to Facebook Share to Twitter Share to LinkedIn Email a Friend